Attualità
Asti

Asp: dalle banche 12,5 milioni di euro

Stampa Home
Articolo pubblicato il 19/10/2016 alle ore 17:03.
Asp: dalle banche 12,5 milioni di euro 2
Asp: dalle banche 12,5 milioni di euro

“Era da oltre dieci anni che le banche non elargivano una cifra così alta per sostenere un piano industriale di sviluppo della nostra azienda”.

Con queste parole il presidente dell’Asp Giovanna Beccuti ha introdotto la conferenza stampa per la presentazione proprio del piano industriale della multiutility astigiana che sino al 2019 avrà a disposizione ben 12,5 milioni di euro.

Il finanziamento, circa la metà di quanto verrà realmente investito dall’azienda, è stato elargito dalla Banca Popolare di Milano e da Intesa San Paolo, che hanno creduto nel progetto e soprattutto nella “solvibilità” dell’azienda astigiana.

Il piano di sviluppo dell’Asp è stato ripartito in vari settori e a presentarlo è stato lo stesso ad. dell’azienda Paolo Golzio, con i dirigenti dei vari settori Marco Spriano (Trasporti), Gianluigi Masino (Igiene urbana), Roberto Tamburini (Idrico integrato) e il consulente Fulvio Fornara.

I particolari del piano e i commenti sul giornale di venerdì

Tags: Asp,asti,piano industriale

Cronaca

  • Slot spente vicino a scuole e chiese

    22-11-2017
    Stando alla norma, non potranno essere operative le macchinette che rientrano in un raggio di 500 metri da un luogo “sensibile” (come scuole,...
  • Dopo 75 anni scopre il nome della madre

    22-11-2017
    Come per questa ricerca, partita solo qualche anno fa grazie all'entusiasmo e alla determinazione di Cristina, in cui ha fatto capolino una foto di classe,...

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport

  • Addio a "Ughetto" Perosino

    21-11-2017
    Personaggio amato da tutti in città, sportivi e non, era un ex dipendente comunale, negli anni aveva svolto il ruolo di bagnino 
  • Crollo Nazionale i mali e la cura

    15-11-2017
    Ora che la batosta è arrivata chissà se avremo il coraggio di voltare pagina, lavorare su un'identità precisa rinunciando alle cariatidi...