Asti
Cronaca

Alluvione ad Asti: passo indietro sui rimborsi

Stampa Home
Articolo pubblicato il 02/11/2016 alle ore 11:38.
Alluvione ad Asti: passo indietro sui rimborsi 3
Alluvione ad Asti: passo indietro sui rimborsi

Se storia infinita deve essere, storia infinita sia. Così, per oltre 200 aziende fra Cuneese, Astigiano e Alessandrino alluvionate nel lontano 1994, la questione sui rimborsi Inps non solo non è giunta ad una “fine”, burocraticamente e giudiziariamente parlando, ma, come i gamberi, fa un passo indietro.

La premessa di questa vicenda è nell'equiparazione tardiva delle aziende danneggiate dall'alluvioine del 1994 a quelle colpite dal terremoto in Sicilia nel 1990. Equiparazione che prevedeva uno sconto del 90% dei contributi Inps e Inail per i tre anni successivi alla calamità naturale. Ma essendo stata riconosciuta a fine Anni Novanta, per le aziende che non avevano pagato l'equiparazione è arrivata come un “condono” e la cosa è finita lì, ma per quelle che invece in quei tre anni avevano pagato, si è posto il problema del recupero dei contributi versati.

Una richiesta che l'Inps ha sempre respinto, facendosi portare in giudizio fino in Cassazione. Pur avendo sempre perso tutte le cause. Fino a quando un giudice di Cuneo ha avanzato il dubbio che quello “sconto” sui contributi potesse considerarsi aiuto di Stato, quindi necessitante di autorizzazione dell'Unione Europea mai chiesta né ottenuta.

Continua la lettura sul giornale in edicola, o acquista la tua copia digitale

Daniela Peira

Tags: alluvione 1994,rimborsi alluvione,asti,Cassazione

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport